Archivio mensile luglio 2012

Un saluto a settembre

Con oggi si conclude un anno di lavoro molto intenso. Mi guardo indietro e osservo di nuovo tutti i pazienti che hanno varcato la soglia del mio studio: persone meravigliose che hanno deciso di voler vivere una vita più ricca e più sana per loro.

Abbiamo pianto e riso assieme, ci siamo arrabbiati, abbiamo osservato come siamo fatti dentro.

Ogni paziente racconta una storia unica ed io considero un privilegio il fatto che scelgano me per ascoltarla e per aiutarli nel loro percorso di crescita. Non c’è stato un momento che non abbia amato fare il mio lavoro, anche quando ci sono stati attriti, anche quando mi sono ritrovato a discutere animatamente: fa parte del processo, fa parte della crescita.

Con oggi saluto per un mese tutti i miei pazienti e sono sicuro che questo mese porterà loro ancora più crescita, con la consapevolezza che l’ora a settimana che dedicano alla cura della loro interiorità è, appunto, appena un soffio di tempo rispetto al resto della loro vita.

Eppure è un soffio che muove uragani di emozioni e di sensazioni e che alla fine li porta a vivere meglio.

Questa è la consapevolezza che mi arricchisce ogni giorno e che mi permette di godere un mese di meritate vacanze.

A presto a tutti.